Cerca

Parla il premier

Giuseppe Conte, legittima difesa: "Non daremo incentivi a farsi giustizia da soli"

19 Luglio 2018

5
Giuseppe Conte, legittima difesa: "Non daremo incentivi a farsi giustizia da soli"

"Non daremo incentivi a farsi giustizia da soli, ad armarsi tutti o a sostituire la difesa delle forze dell'ordine con l'autodifesa personale". Giuseppe Conte in una intervista a Il Fatto quotidiano si schiera contro la legittima difesa, cavallo di battaglia della Lega, tanto da essere inserita nel "contratto" di governo Lega-M5s: "Io personalmente ritengo che possedere un'arma e tirarla fuori esponga addirittura, in certe circostanze, a rischi maggiori".

Il presidente del Consiglio spiega poi di aver sempre votato centrosinistra: "Non gioisco affatto per le difficoltà del Pd e della sinistra in generale. Un'opposizione forte aiuta i governi a sbagliare meno e li sprona a fare meglio" e sui rapporti coi due alleati spiega: "Faccio da ponte. Poi, non avendo problemi coi sondaggi, non bado alle percentuali di consenso personale.  

Sulla questione immigrati, continua Conte, sarebbe necessario un "gabinetto o comitato di crisi sotto l'egida della Commissione Ue, che poi si faccia mediatrice con i governi" per la distribuzione dei migranti e la proposta è stata avanzata in una lettera inviata a Juncker e Tusk. Nessuno scontro con Matteo Salvini: "Parla per noi la nostra politica, finalizzata a ridurre le partenze e dunque i morti in mare. Se poi altri Paesi extraeuropei accetteranno di creare non hotspot ma centri di protezione per esaminare le richiesta d'asilo, i veri profughi potremo portarli direttamente noi, con corridoi umanitari, stroncando il traffico degli scafisti".  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Waddie

    19 Luglio 2018 - 15:03

    Nel contratto di governo al punto 12 c'è l'impegno per modificare le regole della Lrgittima Difesa. Ma sembra chiaro che ci sono movimenti dei grìillini per avvicinarsi al PD e viceversa. Salvini deve continuare a far bene e a guadagnare consensi in vista delle europee (o forse prima).

    Report

    Rispondi

  • paolone67

    19 Luglio 2018 - 14:02

    In realtà si era già capito da quando aveva taroccato il CV che si trattava di un amico dei radical chic. Ma dove lo hanno pescato questo?

    Report

    Rispondi

  • Rosa Dimaggio

    19 Luglio 2018 - 14:02

    Conte dichiara la sua vera identità sulla quale peraltro non c'erano dubbi:é uno del Pd ,messo lì da Mattarella.Vuole annacquare tutti i punti del contratto di governo.Sull'immigrazione come su tutto la sua posizione é molto ambigua.Con grandi giri di parole in pratica ha detto che é per l'accoglienza incondizionata e la distribuzione in Europa.Non ci siamo.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media