Cerca

Tagliente

Vittorio Feltri demolisce Giuseppe Conte: "Signor zero, serve un miracolo di Padre Pio"

22 Settembre 2018

1
Vittorio Feltri

Conte ha deciso di compiere il passo più importante della sua esistenza. Dato che non è riuscito a combinare niente quale presidente del Consiglio, ha pensato bene di rivolgersi a padre Pio nella speranza che questi lo aiuti a rimediare alle figuracce di cui è cosparsa la sua esperienza istituzionale. Egli ha girato mezzo mondo allo scopo di stringere amicizie idonee a sostenerlo e, purtroppo per lui, non ha ricavato dai numerosi incontri collezionati lo straccio di un risultato significativo. In pratica, il sedicente avvocato degli italiani, elegantino e per benino, ha fatto soltanto dei buchi nell’acqua. Nessuno lo ha preso sul serio né in patria né all’estero.

Chiunque ha avuto modo di conoscerlo lo ha sottostimato, forse perché troppo giovane, forse perché la sua autorevolezza è pari a zero. D’altronde neanche un cane sapeva chi egli fosse, e quali opere vantasse, prima del suo ingresso trionfale a Palazzo Chigi. Sono stati i grillini a spingerlo a capo del governo senza mai spiegarci le ragioni di tale scelta stravagante. Conte, trasferte oziose a parte, non è stato capace di dare un senso alla propria presenza ai vertici dell’esecutivo. Probabilmente per questo si è risolto a recarsi dal defunto padre Pio, di cui il premier non ha mai nascosto di essere devoto. Per lui il santo è una specie di ultima spiaggia, il solo attrezzato a dargli la forza di emergere dalle nebbie degli insuccessi a ripetizione. In effetti gli serve la spinta del cielo allo scopo di dare un senso alla sua nuova vita in politica. Non so se il vecchio frate passato a miglior vita avrà l’energia e il desiderio di strapparlo all’anonimato, però sono consapevole che è l’unico a poterlo illuminare o almeno a indirizzarlo a fari spenti verso un minimo di notorietà. Auguri, anzi, buona fortuna, signor Zero.

di Vittorio Feltri

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cldfdr

    17 Ottobre 2018 - 15:03

    Caro Feltri, nemmeno un miracolo può salvare u'professorino pugliese! Gli passavano i pizzini al discorso di insediamento ora lo mandano in giro perché si eserciti in inglese e chi l'incontra sa di incontrare il puppazzetto del Demotovarish del Colle ed "il servitor di due padroni" come Presidente del Consiglio: degno rappresentante degli italioti che dicono di apprezzarlo!

    Report

    Rispondi

media