Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggio Mentana: clamoroso balzo di Giorgia Meloni, giù Lega e M5S

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

Sono tempi difficili per il governo, e lo saranno ancora (e forse di più) anche nelle prossime settimane. Spread su, borse giù, liti sulle riforme e tra i ministri... Insomma da almeno un paio di settimane Lega e M5S stanno pagando in termini di consenso l'effetto prodotto sul piano politico (Europa) ed economico (mercati) dalla manovra col rapporto deficit/Pil al 2,4%. E il sondaggio realizzato oggi, 15 settembre, da Swg per il tg di La7 conferma il trend, col Carroccio che rispetto a sette giorni fa lascia sul terreno mezzo punto percentuale, scendendo al 30,5%. I 5 Stelle fanno peggio, scendendo in una sola settimana dal 29% al 28,1%. Messi assieme, i due partiti della maggioranza di governo, una settimana fa totalizzavano il 62% delle preferenze, mentre a sette giorni di distanza  crollano al 58,6%. Stabile (o quasi) il Pd, che dal 17,2 passa al 17,1%, mentre Forza Italia declina in un modo e con proporzioni che paiono inarrestabili: un altro -0,3% dall'8,3 all'8%. Chi invece sale, probabilmente "pappandosi" i voti un po' di Forza Italia ma anche di quegli elettori della Lega che non gradiscono l'incertezza creata dall'intesa di Salvini con Di Maio, è Fratelli d'Italia di Giorgia meloni, che dal 3,5% si arrampica al 4,1%. Su, e non di poco, anche Liberi e uguali, a ulteriore dimostrazione di una fase di polarizzazione agli estremi di una parte del consenso: il partito in cui militano Boldrini e Grasso sale dal 2,1 al 2,7%. Leggi anche: Salvini-Di Maio: sondaggi, piazze, golpe finanziario. Vanno a casa?

Dai blog