Cerca

Il governo si spacca

Giuseppe Conte, il retroscena: vuole far fuori Rocco Casalino, il commissario grillino a Palazzo Chigi

29 Ottobre 2018

3
Governo, Giuseppe Conte rimette al suo posto Rocco Casalino e medita per un nuovo portavoce

Un climax discendente quello tra Rocco Casalino e Giuseppe Conte: le differenze di carattere sembrano solo motivi apparenti, perché in realtà ci sarebbe dell'altro. Infatti - spiega Il Giornale - dopo la divulgazione su alcuni quotidiani degli audio (in cui intimava di far saltare i vertici del Mef) del capo della comunicazione grillina, il premier avrebbe imposto allo spin doctor di rendere meno invasiva la sua presenza. A innervosire Conte sarebbe anche la sequela di battute sui social, in cui il presidente del Consiglio veniva descritto come "portavoce di Casalino", il tutto corredato da immagini in cui si vedeva il comunicatore in prima linea a dribblare i microfoni, Conte dietro, dimesso e in ombra.

Leggi anche: L'audio choc di Casalino

Casalino - secondo voci che circolano a Palazzo Chigi - sarebbe stato rimesso a suo posto. L'ultima polemica risale a qualche giorno fa, quando il ministro dell'Economia, Giovanni Tria ha reso pubbliche le minacce dell'ex gieffino ai funzionari di Via XX Settembre: "Non desidero commentare volgarità e minacce contro funzionari dello Stato, specie se questi ricoprono una funzione di garanzia ed indipendenza universalmente riconosciuta e prevista dall'ordinamento" ha rilasciato in un'intervista a Famiglia Cristiana. Il M5s ha immediatamente replicato: "Non si trattava affatto di minacce, ma il portavoce riportava quella che è la linea del Movimento 5 Stelle, perché tutto il Movimento è convinto che alcuni tecnici del Mef non svolgono il proprio ruolo con indipendenza e professionalità".

La presenza di Casalino è stata sì ridimensionata, ma poteva andargli anche peggio: Conte, infatti, sembra essere più sicuro di sé e dei poteri che detiene, tanto da aver espresso il desiderio di scegliere un altro portavoce. Ma l'ex gieffino può star tranquillo, perché vanta la benedizione dei grillini, che hanno già blindato il loro sostenitore. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni modena

    30 Ottobre 2018 - 06:06

    nandatelo al cesso quello e' l'unico posto che merita e senza stipendio

    Report

    Rispondi

  • dario.rubes

    29 Ottobre 2018 - 22:10

    Mandarlo a casa! Coperto dai grillini? Cazzi loro. Possono sempre accomodarsi all'opposizione

    Report

    Rispondi

  • ramses 2

    29 Ottobre 2018 - 21:09

    per quello che serve..!

    Report

    Rispondi

media