Cerca

L'apocalittico

Maria Elena Boschi, il suo ex uomo al ministero pubblica un libro: cosa ne pensa su gay e aborto

8 Novembre 2018

1
Maria Elena Boschi, il suo ex uomo al ministero pubblica un libro: cosa ne pensa su gay e aborto

I ministri passano, ma i funzionari sembrano eterni, o almeno è all'eternità che punta uno come Cristiano Ceresani, oggi capo di gabinetto del ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, che lo ha confermato su garanzia diretta di Giancarlo Giorgetti, come riporta il Fatto quotidiano. Nel giro di giostra precedente, Ceresani era sempre lì al ministero, ma con Maria Elena Boschi quando era a capo delle Riforme e poi alla segreteria di Palazzo Chigi.

Ceresani è personaggio vulcanico e dalla profondissima fede cattolica. Ha dato alle stampe il libro Kerygma (edito da Giubilei Regnani), che a detta dell'autore significa predicazione, annuncio, messaggio". Un agevole tomo da 500 pagine che attraversa i principali eventi della Storia e che riconosce nei Vangeli e nell'Apocalisse quel che deve accadere perché si compia la volontà di Dio. In un passaggio del libro, emerge chiaro come la pensa Ceresani sui fatti della vita: "La scomparsa della Verità dietro il nuovo dogma imperante del relativismo etico condusse a legittimare le pratiche più disumane, come l'aborto e l'eutanasia, e la diffusione di teorie deleterie, come quella del gender, rinvigorì l'attacco alla famiglia".

Alla presentazione del libro a Montecitorio ci sarà un parterre d'eccezione: non mancherà certo la Boschi e il ministro Fontana, seguiti dal grillino Emilio Carelli, Maurizio Lupi, Gianni Letta e padre Pedro Barrijo, docente all'Ateneo pontificio Regina Apostolorum, oltre che esorcista e Legionario di Cristo. Introduce la serata scoppiettante il vicepresidente della Camera, il piddino Ettore Rosato.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • salvatore franco

    14 Novembre 2018 - 16:04

    I preti dicono fate quello che vi dico ma non fate quello che faccio.

    Report

    Rispondi

media