Cerca

Relitti del passato

Matteo Renzi, il sondaggio tombale di Nicola Piepoli: cosa pensano gli elettori dei "nuovo" Pd di Zingaretti

15 Marzo 2019

0
Matteo Renzi, il sondaggio tombale di Nicola Piepoli: cosa pensano gli elettori dei "nuovo" Pd di Zingaretti

Il nuovo Pd di Nicola Zingaretti piace, sicuramente più dell'ultimo Pd di Matteo Renzi. Il sondaggio di Nicola Piepoli per la Stampa conferma le rilevazioni delle ultime settimane ma soprattutto delinea un quadro sconfortante per l'ex premier e segretario, sempre più ai margini del progetto del centrosinistra. Al di là dell'euforia legata alle primarie (7 elettori su 10 pensando che ci sarà una risalita) è significativo il dato su quanto il Pd sia uscito rafforzato con l'arrivo di Zingaretti in segreteria: "molto" per l'11%, "abbastanza" per il 33%, "poco" per il 28 per cento. Coloro che hanno risposto con "Per niente", che immaginiamo identificarsi con lo zoccolo duro renziano contrapposto alla vecchia "Ditta" tornata al potere con il governatore del Lazio, sono appena il 12%, meno anche di chi ancora non si è fatto un'opinione precisa (16%).




Ancora più schiacciante il divario tra chi pensa che Zingaretti aumenterà i voti del Pd (il 48%) e chi ritiene che li diminuirà (l'11%), mentre per il 41% "Zinga" non aumenterà né diminuirà il peso dei dem. Che visto come sono andate le cose tra 2016 e 2018, potrebbe essere già un risultato lusinghiero.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media