Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria: M5S, in 7 anni 1.043 arresti nel Pd, non si sa quanti siano i cacciati

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Roma, 14 apr. (AdnKronos) - Dopo la bufera giudiziaria che si è abbattuta sulla sanità in Umbria e sul Partito democratico, ieri il segretario del Pd Nicola Zingaretti ha detto di voler condurre una battaglia etica e morale per selezionare la classe politica. Bene. Allora inizi già oggi stesso a mandare via dal suo partito gli arrestati e i condannati. Tutta la storia del Pd è piena di questi episodi. Inchieste per reati gravissimi: corruzione, associazione a delinquere, appalti e concorsi pubblici truccati, favoreggiamento. Nei 1.043 arresti (!!) che hanno travolto il Partito democratico negli ultimi 7 anni, quante volte sono state cacciate le persone coinvolte?". E' quanto si legge in un post pubblicato sul Blog delle Stelle. "Sappiamo bene -prosegue la nota- che il gioco mediatico prende sempre di mira il Movimento 5 Stelle. Ma parliamoci chiaro: il Movimento, dalla sua nascita, ha avuto un solo arresto per corruzione. Uno. E nel giro di un'ora ha mandato via la persona arrestata, libero di difendersi dove e come meglio crede ma lontano dal Movimento. Lontano. Perché per noi le istituzioni, cioè la 'cosa pubblica', non possono essere lasciate nelle mani di presunti criminali o delinquenti, di corrotti o di corruttori o di chi tenta di perseguire fini privati e non pubblici. Il bene collettivo deve rimanere integro. A prescindere dalle sentenze".

Dai blog