Cerca

Viminale d'acciaio

Matteo Salvini, pazienza finita: "Migranti a casa uno a uno. Stufo di mantenere un esercito di rompic***"

17 Maggio 2019

0
Matteo Salvini, pazienza finita: "Migranti a casa uno a uno. Stufo di mantenere un esercito di rompic***"

"A casa uno per uno". Matteo Salvini sui migranti ha lanciato un messaggio chiaro e tondo all'equipaggio della Sea Watch 3, la nave della ong tedesca che è arrivata al limite delle acque territoriali italiane e che chiede di poter entrare nel porto di Lampedusa. Un nuovo scontro diplomatico che però trova pronto il ministro degli Interni e tener duro sulla linea dei "porti chiusi".


"A Mineo, quando sono arrivato, c'era il più grande centro di immigrati d'Europa: 3.000 presenze. Oggi sono meno di 300. Anche lì l'obiettivo è quota zero - ha spiegato il leader della Lega da Foggia, dove ha partecipato a un comizio per il candidato sindaco del centrodestra Franco Landella -. In Italia si arriva se si ha il permesso di arrivare, altrimenti si sta a casa. Sono stufo - ha proseguito Salvini, senza giri di parole - di mantenere un esercito di rompicog*** che vengono qua a spacciare, rubare, stuprare, aggredire". 

"Se qualcuno ha nostalgia dei porti aperti - conclude Salvini con chiaro riferimento a Luigi Di Maio - vadano a casa anche loro perché i porti rimangono chiusi. Perché in Italia non si arriva se non si portano lavoro, ricchezza e rispetto. Se qualcuno ha nostalgia di fare un governo con la sinistra, lo dica chiaro. Io, la sinistra, non la voglio vedere neanche dipinta sul muro, né a Bruxelles né in Italia. Hanno fatto abbastanza danni Renzi e e compagni, ed è strano che negli ultimi giorni Renzi e Di Maio vadano d'amore e d'accordo su tanti temi e su tanti no".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Liliana Segre, a Milano la marcia di solidarietà dei sindaci: "L'odio non ha futuro"

Matteo Salvini, messaggio ai giallorossi: "Il mio obiettivo è tornare al governo"
Zingaretti, l'amara ammissione sulla verifica di governo: "Dobbiamo ridare la fiducia agli italiani"
Mes, Giuseppe Conte: "Non temo il confronto con il Parlamento"

media