Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, Carlo Calenda kamikaze: "Sai che c'è? Mi sono rotto, domani vengo e ti sfido in piazza"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Una clamorosa occasione elettorale. Carlo Calenda, che da mesi punta (senza troppa fortuna, per la verità) su queste elezioni europee dov'è candidato in tandem con il Pd come trampolino politico per diventare il leader del centrosinistra ha forse capito che sfruttare la figura di Matteo Salvini potrebbe rendergli molto di più di comizi a teatro e comparsate in tv da Lilli Gruber. D'altronde, è stato lo stesso leader della Lega a offrirgli il gancio, usando anche il suo volto per il classico spottone "Lui non ci sarà", per la manifestazione milanese di sabato 18 maggio. E invece, sorpresa, Calenda ci sarà, anche se non è ancora chiaro in che modo. Leggi anche: "Perché Salvini si deve dimettere". Carlo Calende del tutto fuori controllo Ad annunciarlo è lo stesso ex ministro dello Sviluppo nel governo Gentiloni, via Twitter: "Sai che c'è Salvini? - scrive con afflato "popolare" l'europeista preferito dai salotti che contano in Italia - C'è che mi sono rotto di farmi dire da te dove sarò o dove non sarò. Quindi io ci sarò". "Senza scorta e senza cordoni - giura Calenda -. Pronto a fare un confronto con te e con i tuoi elettori. Ci vediamo domani". Duello rusticano nel primo pomeriggio, si consiglia pranzo leggero per tutti. Sai che c'è @matteosalvinimi che mi sono rotto di farmi dire da te dove sarò o dove non sarò. Quindi io ci sarò. Senza scorta e senza cordoni. Pronto a fare un confronto con te e con i tuoi elettori. Ci vediamo domani. https://t.co/HgIMhar2u0— Carlo Calenda (@CarloCalenda) 17 maggio 2019

Dai blog