Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Feltri, spaventoso presagio: "Da chi si deve guardare le spalle Matteo Salvini"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Ha stravinto le elezioni europee, Matteo Salvini. E ora i rapporti di forza all'interno del governo cambieranno in favore della Lega. Probabilmente, dopo il crollo di Forza Italia, molti proveranno a entrare nel Carroccio, e forse nella stessa Lega è bene restare con gli occhi aperti. "Attento caro Salvini", scrive Vittorio Feltri con un posto sul suo profilo Twitter, "la distanza tra adulazione e calunnia è breve". E conclude il direttore di Libero: "Ne sa qualcosa Matteo Renzi". Per quanto criptico, il messaggio del direttore al leader del Carroccio e ministro dell'Interno appare piuttosto chiaro: deve guardarsi le spalle, sia all'interno del partito sia da chi nella Lega, ora, ci vuole entrare. Già, perché come sottolinea Feltri adulazione e calunnia spesso sono più vicine di quanto si possa credere. E la (brutta) fine politica che ha fatto il rottamatore sta lì a dimostrarlo. Leggi anche: La guerra di Salvini contro spread e alta finanza Attento caro Salvini, la distanza tra adulazione e calunnia è breve. Ne sa qualcosa Matteo Renzi.— Vittorio Feltri (@vfeltri) 28 maggio 2019

Dai blog