Cerca

L'ultima rilevazione

Sondaggio di Ilvo Diamanti: sei elettori su dieci vogliono l'autonomia. Le cifre del trionfo di Salvini

1 Luglio 2019

1
Sondaggio di Ilvo Diamanti: sei elettori su dieci vogliono l'autonomia. Le cifre del trionfo di Salvini

La riforma sull'autonomia regionale è fortemente voluta dagli italiani. Secondo il sondaggio Demos di Ilvo Diamanti per La Repubblica, "il consenso dei cittadini al progetto, nel Paese, appare ampio. E diffuso. Quasi 6 elettori su 10 considera importante concedere maggiore autonomia alle Regioni. Con punte massime nel Nord ma anche nel Centro Nord. Più ridotte nel Centro Sud e nel Sud".

L'autonomia, spiega Diamanti, è "percepita, anzitutto, come auto-governo. Attribuzione di maggiori poteri rispetto allo Stato centrale. Verso il quale la sfiducia dei cittadini resta ampia". L'unica complicazione è che "alla sfiducia verso lo Stato" si sommi "la sfiducia reciproca, fra le Regioni. Fra i cittadini delle Regioni". E la ragione è che "l'autonomia differenziata potrebbe produrre, benefici e costi differenziati, fra le Regioni. Soprattutto fra Nord e Sud". Gli elettori della Lega, interessante da notare, "non risultano i più autonomisti". Primi quelli di Forza Italia, seguiti dal Carroccio e dal Movimento 5 stelle.

In ogni caso, sottolinea il sondaggista, "l'opinione pubblica non sembra particolarmente preoccupata del problema. La sua attenzione è intercettata da altre emergenze. Per prima: l'immigrazione. Una paura trasportata, di volta in volta, da una nave carica di qualche decina di disperati".  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antoniofasano

    01 Luglio 2019 - 18:06

    Se propone di non pagare le tasse avrà con se il 100%

    Report

    Rispondi

Donald Tusk: "La Lega nel Ppe? Ho molta immaginazione ma ci sono dei limiti"

Mes, Matteo Salvini smaschera il patto: "Salvare le banche, sì. Quelle tedesche e francesi"
Giuseppe Conte e il "sovranismo da operetta". Cosa diceva qualche mese fa
Agorà, Bruno Vespa: "Matteo Salvini e Renzi, ora la lotta è al centro". Il dettaglio: "Cosa non avete notato"

media