Cerca

Soluzioni drastiche

Matteo Salvini, piano segreto per fermare le ong: "Mezzo sequestrato prima del processo, dovranno pagare"

8 Luglio 2019

1
Matteo Salvini per fermare le ong: "Dovranno pagare per riottenere il mezzo sequestrato prima del processo"

Matteo Salvini è alla ricerca di una soluzione per fermare gli sbarchi. Dopo aver visto, sabato 6 luglio, il veliero Alex di Mediterranea attraccare a Lampedusa fregandosene delle leggi italiane, i tecnici del Viminale hanno deciso di reagire. Così, in caso di violazione delle nuove norme introdotte dal decreto sicurezza bis, Salvini vuole far scattare il fermo amministrativo del mezzo. Una mossa - riferisce Il Corriere della Sera - che costringerebbe le ong a pagare per sbloccare la barca sequestrata. "Al decreto Sicurezza bis la Lega presenterà emendamenti per aumentare le multe fino al milione di euro e rendere più semplici sequestri dei mezzi", ha detto il ministro dell'Interno.

Non solo, nel mirino del vicepremier c'è soprattutto la magistratura, rea di aver "salvato" Carola Rackete (capitana della Sea Watch): "Serve una riforma della giustizia fatta come Dio comanda". Poi Salvini si interroga su che Paese sia quello "dove l'immigrazione clandestina sembra non essere un reato", definisce assurdo che la "signorina" che doveva essere denunciata sia uscita di galera e abbia denunciato il ministro. E per questa volta si augura "che ci sia un giudice" che condanni il comandante della Alex, iscritto nel registro degli indagati.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giesse940

    08 Luglio 2019 - 17:05

    Finiscila con questo governo, Prendi più schiaffoni tu che Bagonghi al circo urfei non hai dolori alla dignità?

    Report

    Rispondi

media