Cerca

Siamo fritti

Ursula Von der Leyen minaccia subito l'Italia su debito, ong e immigrati: ecco chi hanno eletto i grillini

18 Luglio 2019

1
Ursula von der Leyen

Ecco chi hanno votato i grillini. A parlare, intervistata dai giornali del consorzio Lena di cui fa parte anche Repubblica, parla la neo-presidente della Commissione europea, la tedesca Ursula von der Leyen, eletta coi voti decisivi del M5s (un voto che ha aperto l'ennesimo fronte nel governo). E la fedelissima di Angela Merkel passa direttamente alle minacce contro l'Italia: "La Commissione attuale ha deciso di non aprire una procedura d’infrazione eccessiva - ricorda in premessa -. La Commissione che presiederò monitorerà molto da vicino la situazione in Italia, così come in altri Paesi. Il nostro obiettivo è di riuscire a investire per stimolare la crescita senza contravvenire alle regole esistenti". Dunque, quando si parla della battaglia di Matteo Salvini contro le ong, la von der Leyen ribatte: "È un obbligo per tutti gli esseri umani quello di salvare chi rischia di annegare. Ciò che vuole l’Italia, principalmente, è una riforma del sistema disfunzionale di Dublino. E devo ammettere che mi meraviglia come un accordo così sbagliato possa essere stato firmato. Inoltre posso capire che i Paesi che sono ai confini esterni della Ue non vogliano essere lasciati soli ad affrontare la sfida dell’immigrazione. Devono avere la nostra solidarietà". Tutto drammaticamente chiaro...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • potter

    18 Luglio 2019 - 19:07

    che paese di leccaculi! Von der Leyen santificata subito. Medico, successo politico e.....madre di 7 figli. Questa è demagogia demografica.

    Report

    Rispondi

Migranti, il premier Conte in Senato: "Accordo di Malta non risolutivo"

Tafida, la grande sfida del Gaslini: ricoverata a Genova la bimba affetta da lesione cerebrale
L'aria che tira, Luigi Di Maio travolto da Carlo Calenda: "Show ridicolo, dimissioni immediate"
Eutanasia, i radicali "cercano malati terminali" per lo spot. La rabbia di Pro Vita & Famiglia

media