Cerca

Dentro la palude

Silvio Berlusconi, il retroscena su Gianni Letta: "Per chi lavora?". Clamoroso dubbio: sospetti e depistaggi

17 Agosto 2019

0
Silvio Berlusconi, il retroscena su Gianni Letta: "Per chi lavora?". Clamoroso dubbio: sospetti e depistaggi

"Per chi sta lavorando Gianni Letta?". A chiederselo, sibillino e malizioso, è Francesco Verderami nel suo retroscena sul Corriere della Sera. Si parla ovviamente di crisi, di strategie, inciuci e contro-inciuci. Protagonisti Lega, M5s e Pd, con Forza Italia apparentemente alla finestra.

Dopo aver prospettato lo scenario di voto anticipato e alleanza con Matteo Salvini, dalle parti di Silvio Berlusconi una volta visto come il Capitano si sia incartato nella crisi parlamentare hanno iniziato a frenare. E in Parlamento ora girano voci incontrollate. Anche perché si gioca molto sui depistaggi. "Come quello di uno dei massimi esponenti del Pd - suggerisce Verderami -, che l'altro giorno si lamentava per l'assenza di Berlusconi. Ci fosse stato anche lui a sostenere la nostra operazione...". In realtà, è la tesi di Verderami, il Cav si è affidato come sempre al suo storico consigliere e braccio destro. È proprio Letta a parlare, assiduamente, con gli esponenti renziani per capire come risolvere la situazione. E potrebbe non essere buona, per Salvini.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

"Non è normale che sia normale”, la campagna di sensibilizzazione della Carfagna è già diventata una canzone

Donald Tusk: "La Lega nel Ppe? Ho molta immaginazione ma ci sono dei limiti"
Mes, Matteo Salvini smaschera il patto: "Salvare le banche, sì. Quelle tedesche e francesi"
Giuseppe Conte e il "sovranismo da operetta". Cosa diceva qualche mese fa

media