Cerca

mosse sospette

Franco Bechis, la verità sul discorso di Conte contro Salvini: cosa succedeva davvero a Palazzo Chigi

21 Agosto 2019

10
Franco Bechis, la verità sul discorso di Conte contro Salvini: cosa succedeva davvero a Palazzo Chigi

"Altro che armonia, Palazzo Chigi era un nido di vipere". Parola di Franco Bechis, che commenta così il discorso tenuto in Senato dall'uscente premier Giuseppe Conte. Più che un'orazione, quella del presidente del Consiglio, è sembrata a tutti un'invettiva contro Matteo Salvini. "Conte ha tirato fuori tutto il suo personale rancore nei confronti di Salvini, con accuse puntute, colpi sotto la cintura, umiliazioni subite in segreto e dispetto covato per lungo tempo. Non ha avuto tutti i torti il leader leghista nel replicare, usando giustamente il 'lei' a quel punto". Salvini, infatti, dopo aver accuratamente ascoltato il premier, gli ha rivolto la domanda che chiunque avrebbe voluto fare: "Perché dirlo solo dopo un anno?". In fondo ricordiamo che Conte con Salvini ha voluto dar vita a un governo.

"Paradossalmente se fino alla vigilia delle comunicazioni del premier a palazzo Madama si faticava un po' a comprendere i motivi per cui Salvini aveva deciso di staccare la spina nel cuore di agosto, poche ore dopo avere ottenuto la fiducia sul suo decreto sicurezza bis, le parole di Conte nei suoi confronti hanno svelato l'arcano portando a chiedersi semmai come hanno fatto ad andare avanti essendo questi i rapporti personali per mesi e mesi tirando fino a questo agosto" commenta la firma del Tempo. E ancora: "Il premier è stato spietato con il suo vice e la sua svolta comunicativa ovviamente ha fatto impazzire di gioia i fan cinque stelle. La sua raffica di mitra verbale nei confronti del Matteo nero ha colpito al cuore anche molti esponenti del Partito democratico". Insomma, sembra proprio che il vaso di Pandora sia stato scoperchiato. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • alefulvia

    22 Agosto 2019 - 01:01

    Conte e' il solito professorino che sbotta se gli alunni sono piu' bravi di lui, astioso, rancoroso, che vada per il suo destino...non ne sentiremo la mancanza.

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    21 Agosto 2019 - 22:10

    altro che avvocato del popolo, si è dimostrato una persona piena di rancore e anche poco intelligente, se salvini gli stava così tanto sulle scatole xchè lo ha sopportato e supportato x così tanto tempo, era un perfetto sconosciuto tirato fuori nn si sa come dal cilindro l'anno scorso, ha gustato il potere e guai a perderlo.speriamo che torni a fare l'avvocato xchè nn voglio pagargli la pensione

    Report

    Rispondi

  • Mantovano38

    21 Agosto 2019 - 22:10

    Conte assomiglia ai pomodori: quando maturano diventano .... rossi!!!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Cerciello Rega, cocaina e pistole nei video dei due americani: eccessi di ogni tipo

Salvini fuori dalla maggioranza? Mattarella battezza i rapporti con la Germania: "Livelli di eccellenza"
Beatrice Lorenzin entra nel Pd: "L'unico modo per arginare Salvini, il centrodestra non esiste più"
Immigrati, il presidente tedesco Steinmeier a Mattarella: "Onore dei rimpatri all'Ue"

media