Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Berlusconi cannoneggia contro Matteo Salvini: "Spregiudicato e incomprensibile"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Suona la carica, Silvio Berlusconi. Lo fa in un'intervista concessa a Il Giornale firmata da Alessandro Sallusti, in cui il leader di Forza Italia spiega il suo piano per tornare al centro della scena politica, profetizzando una rinascita dei "moderati" dopo l'errore politico di Matteo Salvini che ha condotto alla nascita del governo M5s-Pd. E nel colloquio, il Cavaliere spara ad alzo zero proprio contro il leader della Lega. Leggi anche: Travaglio ossessionato da Salvini: la prima pagina del Fatto Quando gli chiedono se è colpa di Salvini se siamo finiti in questa situazione, Berlusconi risponde: "Sarebbe ingeneroso dire che la nascita del governo giallo-rosso sia tutta colpa di Salvini, ma sarebbe miope negare che Salvini abbia delle responsabilità. Il fatto è che la Lega ha dato l'impressione di voler giocare una partita solitaria e spregiudicata, fino al punto di riproporre la coalizione con i grillini e di offrire a Di Maio la presidenza del Consiglio. Salvini non si è quasi mai posto nella prospettiva del centrodestra di governo, né in questo Parlamento, né in vista delle elezioni - rimarca il Cav -. Noi al contrario abbiamo detto dal primo giorno al capo dello Stato che il centrodestra è la maggioranza naturale del Paese, e che la via maestra per riportare al governo un centrodestra unito era il voto". Successivamente viene chiesto a Berlusconi se il centrodestra esiste ancora, malgrado Salvini non ne parli quasi più. "Per noi è l'orizzonte naturale, da qui non ci muoviamo", taglia corto Berlusconi. Che poi aggiunge: "Certo, non può essere un monocolore della destra sovranista, per poter vincere e soprattutto per poter credibilmente guidare l'Italia e farla ripartire. A volte - conclude tagliente il Cavaliere - Salvini appare davvero incomprensibile".

Dai blog