Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

DiMartedì, sondaggio-Pagnoncelli: gli italiani preferivano il governo M5s-Lega, che guaio per Conte

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Torna DiMartedì di Giovanni Floris e su La7 tornano anche i consueti sondaggi di Nando Pagnoncelli. Non solo le intenzioni di voto. Si parla anche del nuovo governo, quello dell'inciucio di Pd e M5s che ci stanno propinando, il Giuseppe Conte-bis benedetto con la fiducia sia da Camera e Senato. Un governicchio che gli italiani non vogliono, le cifre snocciolate da mister Ipsos parlano chiaro. Anzi, chiarissimo. Leggi anche: Alessandra Ghisleri, il sondaggio del ribaltone La prima domanda recita: "Le piace il nuovo governo Conte?". Il 54% risponde con un secco "no", maggioranza assoluta insomma. L'esecutivo piace soltanto al 35% del campione mentre il restante 11% "non sa, non indica". Ma non è finita. Perché Nando Pagnoncelli propone poi una seconda rilevazione, la cui domanda è: "Meglio il nuovo governo o quello precedente?". E anche qui, per l'avvocato del popolo o presunto tale, son dolori: il 36% si schiera con il governo precedente, mentre solo il 32% afferma di preferire l'esecutivo dem-grillini (il 32% "non sa, non indica). Davvero pessime notizie per il premier, che non gode neppure di quel benefico "effetto-novità" che, sovente, fa schizzare in alto la fiducia per le nuove declinazioni politiche. Nell'ultima scheda del sondaggio, una metaforica tirata d'orecchie a Matteo Salvini: per il 45% del campione interpellato non ha fatto bene ad aprire la crisi di governo; la scelta viene condivisa dal 33% mentre il restante 22% "non sa, non indica".

Dai blog