Cerca

Coerenza

Gianluigi Paragone, sterzata del grillino dopo aver promesso le dimissioni: "Se volete, cacciatemi"

12 Settembre 2019

4
Gianluigi Paragone, L'aria che tira

Prosegue l'epopea di Gianluigi Paragone, il grillino che non vole mollare la poltrona. Breve sintesi delle puntate precedenti: disse che in caso di accordo col Pd avrebbe lasciato il M5s, ma non lo ha fatto; aveva annunciato il voto contrario alla fiducia al governo Conte-bis in Senato ma alla fine ha optato per una assai più diplomatica astensione; dopo il voto ha detto chiaro e tondo che "la pazienza è finita", insomma sembrava davvero sul punto di mollare i pentastellati e, chissà, pure lo scranno di senatore, e invece niente. Ed eccoci dunque all'ultima puntata della vicenda. Paragone, intercettato dai microfoni de L'aria che tira di Myrta Merlino, torna sul voto a Palazzo Madama, e puntualizza: "Mi sono astenuto ma soltanto per fare un piacere e per rispetto nei confronti della comunità che ha votato a favore di questo tentativo, il mio voto è contrario". Dunque, il grillino ha aggiunto: "Se adesso hanno voglia di cacciare il cartellino rosso che lo facciano pure". Ovvero: se il M5s mi vuole cacciare - traduciamo quanto detto da Paragone -, lo facciano pure. Ma come, non doveva andarsene via lui di sua spontanea volontà?

Di seguito l'intervento di Gianluigi Paragone a L'aria che tira:

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dagoleo

    12 Settembre 2019 - 17:05

    questa volta fa benissimo a non dimettersi. combattili dall'interno.

    Report

    Rispondi

  • filder

    12 Settembre 2019 - 15:03

    Dopo la piruette che voleva votare contro alla fiducia a Conte e poi ci ha ripenzato ha fatto vedere che l'odore dei soldi è troppo forte, io da parte mia ho perso la stima in questo uomo che ha dimostrato di essere uguale ai suoi commilitoni.

    Report

    Rispondi

  • giaguaro183

    12 Settembre 2019 - 12:12

    ...ma vai a lavorare....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Giorgia Meloni ad Atreju: "Matteo Renzi è campione mondiale di faccia di bronzo"

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées
Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 

media