Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte, il sondaggio devastante di Termometro politico: fiducia nel governo e durata, condannato

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Quanta fiducia ha nel nuovo governo di Pd, M5s e LeU guidato da Giuseppe Conte?". Più chiaro di così, non si può. E il sondaggio di Termometro politico andato in onda a Coffee Break su La7 è tanto netto quanto brutale: nessuna, o quasi. Meno del 40% degli italiani si mostra ottimista nei confronti del nuovo esecutivo. Nel dettaglio, il 10,8% nutre "molta fiducia", il 28,2% "abbastanza". Pochissimi, visto che siamo nella classica "luna di miele" in cui gli elettori, di solito, danno credito alla nuova esperienza. Invece il Conte-bis si ritrova contro il 60% degli italiani: il 13,5% ha "poca fiducia", il 46,4% addirittura "nessuna". Un disastro epocale.  Leggi anche: "Bene Conte, male il governo". Masia, il sondaggio-verità su Pd e M5s Diversa la situazione alla domanda sulla durata del governo. Il 13,1% pensa che cadrà "prima di Natale", il 24,1% (maggioranza relativa) "entro un anno", il 9,7% prima del 2022. Segno che se supererà lo scoglio iniziale, le poltrone cercheranno di blindarsi fino al vero obiettivo della legislatura, "l'elezione del presidente della Repubblica nel febbraio 2022" (per il 20,8%). C'è poi chi crede che il limite sarà il 2023, la fine della legislatura. Lo pensa il 18,9% degli intervistati: uno zoccolo di ottimisti (o pessimisti, forse).

Dai blog