Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Renzi, campagna acquisti. Beccato: alla Leopolda si aggirava un senatore. Nuovo "Big Bang"

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Dietro il palco della Leopolda non c'erano solo i renziani. Nei corridoi circolavano amministratori locali del centrodestra toscano come l'ex senatore siciliano Marcello Gualdani. D'altronde non è una novità, in Forza Italia sono stati molti i contrariati alla presenza di Silvio Berlusconi alla manifestazione di quel Salvini "poco moderato". Il messaggio di Matteo Renzi a Mara Carfagna è stato chiarissimo. Proprio la deputata è di vitale importanza in questa Opa, che vede dei risultati - rivela Il Giornale - in Emilia Romagna e in Campania. Leggi anche: Renzi, Lele Mora ospite scomodo alla Leopolda Qui starebbero arrivando a Italia Viva forti segnali di interesse da "quadri importanti" della politica locale pronti a dargli sostegno. Dirigenti, amministratori locali e "portatori di voti" di Pd e dintorni. Non solo, perché a Milano interi circoli dem sarebbero in procinto di passare con Italia Viva, tanto da permettere a Renzi di affermare: "Nel mese di giugno, al termine delle elezioni regionali, ospiteremo un nuovo Big Bang degli amministratori locali come otto anni fa, e porteremo centinaia, migliaia di amministratori ad aderire a Italia Viva". Più che una dichiarazione, quella dell'ex premier, suona come una minaccia. 

Dai blog