Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alan Friedman a Coffee Break contro Giuseppe Conte: "Un premier segnaposto. I servizi segreti..."

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Tra i critici di Giuseppe Conte, ecco anche Alan Friedman. Il giornalista dice la sua a Coffee Break, dove mette nel mirino il premier per il fatto che difenda le misure economiche del precedente governo gialloverde. "Conte è un premier segnaposto - premette Friedman azzannando a tempo record -, è molto flessibile. Mi sorprende che continui a difendere politiche del passato rivelatesi fallimentari". E il riferimento di Friedman è in particolare a Quota 100: "Ha ragione Matteo Renzi, andrebbe abolita", afferma riferendosi alla riforma delle pensioni. Dunque il giornalista, cambiando argomento, aggiunge: "Questa è una settimana interessante per Conte perché dovrebbe presentarsi al Copasir e spiegare come mai avrebbe messo a disposizione i servizi segreti italiani della campagna elettorale di Trump senza informare il Quirinale", conclude Alan Friedman. Leggi anche: Salvini contro Mattarella: "Per quanto resterà ancora in silenzio?" Di seguito, l'intervento di Friedman a Coffee Break:

Dai blog