Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alfonso Bonafede nervosissimo a DiMartedì: "Sono stanco delle menzogne di Salvini"

Emanuele Gibilaro
  • a
  • a
  • a

Il grillino di ferro Alfonso Bonafede a Di Martedì risponde alle accuse delle opposizioni di voler colpire i piccoli evasori. In particolare, l'ex alleato Matteo Salvini ha puntato il dito contro l'approccio del governo, tacciato di perseguitare con il carcere elettricisti, idraulici e parrucchieri. Un Bonafede parecchio nervoso e infastidito si rivolge così al conduttore Floris: "Il nostro governo sta portando avanti una battaglia epocale contro chi froda il fisco sopra i 100.000 €". Per approfondire leggi anche: Giuseppe Conte, casse vuote: il governo cerca 1,6 miliardi. Spunta l'ipotesi patrimoniale Ma a Bonafede preme soprattutto attaccare Salvini. Lo definisce un bugiardo e si dice "stanco di sentire le sue menzogne" quando afferma che il governo vuole punire con il carcere i piccoli evasori. "Non so quali parrucchieri ed elettricisti conosce", alza il tiro il ministro della giustizia. Staremo a vedere se e come il governo riuscirà a rimpinguare le casse attraverso la lotta ai grandi evasori.

Dai blog