Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rousseau ha deciso: "M5s soli alle regionali in Emilia e Calabria". Il tragico scenario di Noto

Esplora:

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Come volevasi dimostrare: l'esito tanto atteso sulla piattaforma Rousseau ha decretato un forte "no". Gli iscritti cinque stelle hanno scelto di formare delle liste autonome, senza il Pd dunque, in Emilia-Romagna e in Calabria. Un vero e proprio schiaffo agli alleati di governo e un vero favore al centrodestra. A confermarlo il sondaggio di Antonio Noto per Porta a Porta sulle intenzioni di voto proprio in Emilia. Il sondaggista ha previsto tre scenari diversi: il primo vede in campo un candidato del M5S, in questo caso il piddino Stefano Bonaccini avrebbe il 45 per cento, la leghista Lucia Borgonzoni il 44 e l'ipotetico nome grillino l'8. Nella seconda ipotesi, in assenza dei pentastellati, l'attuale presidente aumenterebbe il consenso al 49 per cento mentre la Borgonzoni si fermerebbe al 46. Nell'ultima ipotesi invece in caso di alleanza tra Pd e M5S, Bonaccini supererebbe il 50 per cento. Scenario auspicabile per il centrosinistra dato che la sfidante non supererebbe il 46 per cento.

Dai blog