Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sardine, Emanuele Dessì: il grillino dialoga con gli anti-Salvini per indebolire Di Maio

  • a
  • a
  • a

Emanuele Dessì, senatore grillino, si afferma sempre più come il capofila dei ribelli contro la leadership di Luigi Di Maio, confermata - circa - nei giorni scorsi dal garante del Movimento, Beppe Grillo. Dopo la consultazione su Rousseau, che ha sconfessato la linea dei vertici sulle prossime elezioni regionali, Dessì aveva scritto un duro e lungo post su Facebook: "Luigi, basta [...] devi ammettere che stiamo fallendo con l'uomo solo al comando". Malgrado la presa di posizione di Beppe Grillo sul ruolo di Di Maio, il senator Dessì non intende arretrare sul dissenso; anzi ad Italia Oggi ha riferito di una strategia politica clamorosa, tesa a indebolire proprio Luigi Di Maio. Leggi anche: Geremicca: "Beppe Grillo ha messo intorno a Di Maio un quadrumvirato di non fedelissimi" Per la prima volta, un esponente grillino di alto livello ha aperto ad un dialogo con il movimento anti-Salvini delle sardine; argomento su cui Beppe Grillo non ha proferito parola. "Dobbiamo guardare dall'altra parte e qui c'è oggi il movimento delle sardine, che pensa al futuro e persegue la partecipazione, noi dobbiamo essere lì con loro e costruire un'area politica di sinistra che sappia distinguersi dal vecchio modo di fare politica". E poi aggiunge: "Grillo dice che nella rimodulazione del movimento dobbiamo partire dal vertice, è sbagliato perché ribalta completamente il nostro essere". È evidente il nesso tra la proposta d'intesa con le sardine e la volontà di defenestrare Di Maio. Al senatore dissidente, adesso, potrebbero unirsi altri grillini. Roberta Lombardi, deputata e precedentemente candidata governatrice in Lazio, concorda con Dessì e, insieme a lui, guida la fronda dei ribelli anti-Di Maio.

Dai blog