Cerca

Le minacce

Bologna, scritte offensive per Matteo Salvini e contro il sindacato di polizia Sap

5 Gennaio 2020

8
Bologna, scritte offensive per  Matteo Salvini e contro il sindacato di polizia Sap

“Seppelliamo il Sap” e la A anarchica. Scritte contro il sindacato di polizia sono apparse sabato notte 4 gennaio  sul muro dell’Antoniano di Bologna dove ogni anno il Sap, il 6 gennaio, organizza la Befana del poliziotto. Che, quest’anno, vedrà la partecipazione del leader del Carroccio Matteo Salvini.

Per approfondire leggi anche: Guido Crosetto contro Matteo Salvini

Scritte anche contro il leader della Lega, che ha voluto denunciare anche il clima ostile contro il candidato alla presidenza della Regione, Lucia Borgonzoni e contro alcuni militanti: "Oltre alle scritte minacciose all'Antoniano gli anarchici hanno impedito ai cittadini di avvicinarsi ai gazebo di Lucia Borgonzoni. Siamo in un Paese democratico o in un regime comunista che soffoca il dissenso? In ogni caso, non ci facciamo intimidire! Con la forza delle idee e del sorriso libereremo l’Emilia-Romagna!”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ARES1998

    06 Gennaio 2020 - 11:19

    secondo me chi ha scritto quella stronz.ta è un cornuto. La moglie o la fidanzata gli fa le cornacce e pertanto sfoga la sua cornutaggine in questo modo idiota

    Report

    Rispondi

  • Artaserse

    06 Gennaio 2020 - 10:15

    Calogero Failla.....ma non si accorge di quanto sia ridicolo, pagliaccio?

    Report

    Rispondi

  • Artaserse

    06 Gennaio 2020 - 10:14

    Soffoca il dissenso? Avete mai visto qualche manifestazione della Lega in cui i partecipanti si comportano come i centri sociali e l'ANPI?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Gregoretti, Giancarlo Giorgetti: "La maggioranza vuole il processo politico, la gente sta con Matteo Salvini"

Giorgetti contro il Pd: "Ci deridono per i comizi? Loro organizzano  solo giovanotti che cercano di impedirli"
Luigi Di Maio corregge il tiro dopo la gaffe: "Italia informata dagli Usa subito dopo il blitz a Soleimani"
Paolo Becchi sulla legge elettorale: "La Consulta può ammazzare il maggioritario e favorire l'ingovernabilità"

media