Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elsa Fornero contro Matteo Salvini: "Forse è poco intelligente. Incita all'odio"

  • a
  • a
  • a

Elsa Fornero, ex ministro del lavoro nel governo Mario Monti, da sempre al centro di un aspro duello verbale con Matteo Salvini con degli elettori della Lega, oggi passa all'insulto. A due giorni dalle elezioni in Emilia-Romagna, che hanno visto la sconfitta di Lucia Borgonzoni, la Fornero è intervenuta ai microfoni di Circo Massimo su Radio Capital, apostrofando così il leader della Lega: "Non so dire se c'è o ci fa. Ogni tanto ho il dubbio che sia anche meno intelligente di quanto non sia la raffigurazione generale di un politico molto capace". Insomma, il ministro delle Lacrime, la donna che ha messo la firma alla sciagurata riforma delle pensioni, dà dello stupido a Salvini. Leggi anche: Borgonzoni, anche la Fornero sostiene Cazzola, il candidato che ha dato del "cavallo" alla leghista E poi alza il tiro: "Mi sembra pieno di contraddizioni - afferma- ha istigato all'odio per anni e ora si preoccupa di qualcuno che fa titoli quasi delicati rispetto alle sue espressioni". Il giudizio della Fornero sulla politica di Salvini è ancora più severo: "Non bisogna battere Salvini ma quello che rappresenta. Rappresenta una cattiva politica. Si ammanta di parolone, di voler bene, di bacioni, ha atteggiamenti nei confronti dei simboli della nostra religione, però tutto questo nasconde una pessima politica, soprattutto per il futuro e per i giovani", conclude carica di livore.

Dai blog