Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini, altra richiesta di processo per il caso Open Arms: "Vogliono fermare me e intimorire voi"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Dopo Diciotti e Gregoretti, altro processo per Matteo Salvini. È lo stesso leader della Lega, ex ministro degli Interni, ad annunciarlo: "Mi è arrivata un'altra richiesta di processo perché ad agosto ho bloccato lo sbarco di clandestini dalla nave di una Ong spagnola. Ormai le provano tutte per fermare me e impaurire voi: vi prometto che non mollo e non mollerò, mai!". Il caso è quello della Open Arms.  Leggi anche: "Perché 6mila crocieristi bloccati e 400 migranti senza controlli?". Coronavirus, scacco matto Salvini Proprio nelle ultime ore Salvini aveva commentato i dati sugli sbarchi, aumentati del 600% rispetto da gennaio 2019 a gennaio 2020. "Più di sei volte gli sbarchi registrati nello stesso mese di un anno fa: a gennaio 2019 gli immigrati arrivati in Italia furono 202, a gennaio 2020 ben 1.275 - ha snocciolato i dati contestando le politiche di Luciana Lamorgese, sua erede al Viminale -. È il governo dei porti aperti e delle tasse, che non ha consenso popolare ma ora pensa di cancellare i Decreti sicurezza e vuole la sanatoria per migliaia di immigrati. Salveremo l'Italia da questi incapaci".

Dai blog