Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Annalisa Chirico su Matteo Renzi: "Bonafede? Ha salvato il peggior ministro nella storia repubblicana"

  • a
  • a
  • a

Annalisa Chirico sembra amareggiata più che arrabbiata per la strada presa da Matteo Renzi, che ha compiuto una scelta squisitamente politica e ha deciso di salvare baracca e burattini, non votando le mozioni di sfiducia presentate contro Alfonso Bonafede. Far cadere il ministro e di conseguenza il governo in un momento storico del genere non era una scelta facile, però per coerenza Italia Viva avrebbe dovuto sostenere almeno la mozione di Emma Bonino, che rispecchiava pienamente l’idea di giustizia dell’ex rottamatore e dei suoi sostenitori.

 

 

“Renzi che conosce personalmente le disfunzioni di una giustizia politicizzata - ha commentato la Chirico - non voterà la mozione di sfiducia al peggior ministro della Giustizia della storia repubblicana. La politica ridotta a mercanteggiamento di posti e poltrone è una sconfitta per tutti”. Difficile darle torto, anche se i giallorossi non avevano lasciato molta scelta a Renzi: non era possibile votare la sfiducia a Bonafede senza far crollare il governo, sia il Pd che il M5S erano stati chiari su questo punto. E così l'ex premier si è dovuto "accontentare" di dettare la linea a Conte e compagni, ma ad un prezzo altissimo: la sua popolarità è destinata a toccare nuovi minimi storici, forse Renzi è arrivato ad un punto di non ritorno. 

Dai blog