Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, l'allarme di Roberto Speranza: "Record assoluto, impennata mai così alta", lockdown dietro l'angolo

  • a
  • a
  • a

Sul coronavirus l'Italia ancora non può cantare vittoria. Questo almeno quanto dichiarato da Roberto Speranza che ha parlato di misure importanti per evitare la seconda ondata. "Il controllo degli aeroporti e dei nostri porti è un tema molto importante in questa fase. Perché è vero che la curva in Italia e in Europa si è abbassata grazie alle misure che abbiamo adottato e ai comportamenti straordinari delle persone, che hanno dato una mano enorme, però è vero per l’Italia e per l’Europa. Purtroppo non è vero per il mondo". Il ministro della Salute ha parlato di "una curva a livello globale sta salendo - ha proseguito -. Non è mai stata così impennata. Nei giorni passati, domenica ci sono stati 228 mila casi in un solo giorno: il record assoluto. Quindi siamo nel momento peggiore".

Poi si passa alla domanda cruciale: ma il lockdown? "Il nostro auspicio è che non si arrivi più a una chiusura totale, però questo non sta scritto nel cielo, dipende da noi, dipende prima di tutto dai comportamenti di ciascuno di noi. Il mio invito è a continuare a rispettare le 3 regole fondamentali delle mascherine, del distanziamento e del lavaggio delle mani, perché quelle ci possono mettere in condizioni oggi di gestire la fase di convivenza col virus".

Dai blog