Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Roberto Speranza: "Abbiamo salvato l'Italia. Alzano e Nembro? Nessun buco temporale"

  • a
  • a
  • a

Le spara grossissime, Roberto Speranza, il ministro della Salute che intervistato dal Corriere della Sera dice chiaro e tondo che "chiudere tutto ha salvato l'Italia". E ancora: "La strategia del lockdown totale ci ha consentito di fermare il virus prima che invadesse il Sud. I dati di sieroprevalenza lo dimostrano". Parole pronunciate nei giorni della polemica scatenata dalla desecretazione dei verbali Cts, caso sul quale si dice "assolutamente sereno". 

 

Nel dettaglio, sulla vicenda dei comuni della Valbrembana, afferma: "Su Alzano e Nembro la spiegazione è semplice e lineare. Tra il 3 marzo e il Dpcm del 10 che chiude tutta l’Italia non c'è alcun buco. Il 4 marzo ricevo il verbale del Cts, che mi arriva sempre il giorno dopo. Il 5 avviso Conte e chiediamo un approfondimento a Brusaferro. Il 6 il premier vede il Cts e lì matura il cambio di linea, perché il tentativo di bloccare il virus in zone delimitate è superato dai numeri dell’epidemia in Emilia, Piemonte, Liguria, Marche. Il Dpcm dell’8 marzo che chiude solo le aree più colpite è pienamente conforme alle idee del Cts".

 

Dunque, una replica a Matteo Salvini, che sulla vicenda continua a caricare a testa bassa il governo: "Finché questa emergenza non sarà finita non inseguirò nessuno sulle polemiche. Salvini? Credo che la gente abbia capito fino in fondo come sono andate le cose. Si diceva che non potessimo fare come in Cina e invece il sistema democratico ha retto", conclude Roberto Speranzxa.

Dai blog