Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giorgia Meloni, "adesso scusatevi". Insulti a Willy Monteiro, identificato l'autore: un fake che voleva screditare Fratelli d'Italia

  • a
  • a
  • a

Giorgia Meloni vuole delle scuse per le accuse ignobili rivolte a Fratelli d’Italia in merito all’omicidio di Colleferro. È stato infatti rintracciato dalla Polizia Postale il tristemente famoso Manlio Germano, balzato agli onori della cronaca per un post orrendo sulla morte di Willy Monteiro Duarte: “Come godo che avete tolto di mezzo quello scimpanzé, siete degli eroi”, aveva scritto condividendo le foto di Marco e Gabriele Bianchi, i due fratelli accusati del brutale omicidio. “Ricordate il profilo che scrisse frasi ignobili contro il povero Willy e che la sinistra tentò in tutti i modi di associare a Fdi? La Polizia Postale - scrive la Meloni - ha appurato che si trattava di un fake e ha rintracciato il vigliacco che si nascondeva dietro il profilo falso, creato con l’unico fine di attaccare la destra”. La leader di Fdi ha tutta la ragione del mondo per essere risentita: “E ora chi ha dato vita a questa vergognosa polemica abbia almeno la dignità di chiedere scusa alla famiglia di Willy. Con la speranza che l’autore del post paghi le conseguenze per le sue schifose parole”. Chi si nascondeva dietro il profilo di Manlio Germano è infatti stato denunciato: dall’indagine della Polizia Postale è emerso che fosse una sorta di “professionista” dei fake, ma tutte le misure precauzionali adottate non lo hanno comunque salvato dall’essere identificato. 

Dai blog