Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guido Crosetto, messaggio a Matteo Salvini: "Troppo appetito", le ragioni di una non-vittoria alle regionali

  • a
  • a
  • a

“Si è sbagliato a fare propaganda dicendo che avrebbero vinto 6-0”. Così Guido Crosetto in un’intervista a Italia Oggi ha inviato un messaggio a Matteo Salvini. Il quale ha ragione a ritenere più che positivo il bilancio delle elezioni regionali, ma allo stesso tempo è innegabile che abbia caricato troppo l’appuntamento alle urne, contribuendo a creare una narrativa sbagliata: “E così quella che non è una sconfitta - ha commentato Crosetto - una regione è passata dal centrosinistra al centrodestra, lo è diventata per l’eccesso di aspettative alla vigilia”.

“Un conto è il voto politico - ha aggiunto - e un conto quello amministrativo. La Toscana, come l’Emilia, non era contendibile. È stato un errore caricare di troppe attese il voto, il ribaltamento non poteva esserci. E così quello che è stato un buon risultato è diventato una sconfitta”. Nel 2021 si voterà invece in due città fondamentali, Roma e Milano: “Per vincere nella Capitale serve discontinuità e una grande squadra di governo”. Un invito al centrodestra a cambiare schema: “In Puglia pensavo che sarebbe andata meglio, sono rimasto sorpreso, non mi aspettavo un distacco di 8 punti tra Emiliano e Fitto. Per la Toscana non ho mai creduto che la Ceccardi potesse farcela, è troppo forte il radicamento della sinistra nelle istituzioni e nelle società. C’è un substrato che rende la Toscana, così come l’Emilia, ad oggi ancora non contendibile”. 

 

 

Dai blog