Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luigi Bisignani consiglia Giorgia Meloni: “Come Berlusconi dei tempi migliori”, la svolta coraggiosa

  • a
  • a
  • a

Giorgia Meloni è una stella o una meteora? Forse oggi è più simile ad un fulmine che a tratti colpisce violentemente angoli della Terra, ma pi non resta”. Luigi Bisignani avvisa la leader di Fdi, l’unica vincitrice delle ultime elezioni regionali: se non si consolida, il successo è sempre effimero. Per questo l’ex giornalista si permette di consigliare il centrodestra dalle colonne de Il Tempo: “Se nessuno dei tre leader accetta regole condivise né rispetta l’altro, la coalizione semplicemente non esiste. Bene faceva, con pazienza e generosità, Silvio Berlusconi dei tempi migliori, il quale non solo ascoltava Casini, Bossi e Fini, ma apriva anche a personalità di grande spessore”.

Secondo Bisignani la Meloni dovrebbe prendere esempio dal Cav: “Anche lei ha grande pragmatismo nell’ascolto del territorio e un’attenzione puntigliosa nella preparazione delle apparizioni televisive”. Ha però bisogno di qualcosa in più se vuole diventare grande: in questo senso per l’ex giornalista la “rinuncia al Campidoglio per paura di non saper amministrare è un grave errore” perché Roma “le aprirebbe le porte del mondo tanto quanto Palazzo Chigi, dove invece è convinta, sbagliando, di approdare in carrozza”. Infine Bisignani illustra alla Meloni quella che lui ritiene essere la strada vincente: “Deve prendere il coraggio di promuovere una Fiuggi due per presentarsi davanti a tutti con dirigenti moderni e all’altezza che possano adeguatamente affiancare quella che potrebbe diventare la prima premier donna della storia della Repubblica Italiana”. 

 

 

Dai blog