Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nicola Zingaretti, attacco a Luigi Di Maio: "Se ricominciamo a chi la spara più grossa...", salta l'alleanza?

  • a
  • a
  • a

Nicola Zingaretti, dopo l'intervista di Luigi Di Maio a Repubblica, sa di avere qualche problemi con l'alleato di governo. Il ministro degli Esteri non  condivide del tutto l'idea cara al leader dem di coinvolgere l'opposizione. A Zingaretti poi non sono piaciute le proposte di David Sassoli su cancellazione del debito e superamento del Mes: proposte che, scrive Repubblica, hanno spiazzato i vertici Pd. A Luigi Di Maio risponde così: "Francamente leggere quella frase mi è dispiaciuto molto. Un atteggiamento poco comprensibile. Dieci giorni fa avevamo deciso di smetterla con le bandierine e di lavorare insieme per l' Italia e darci una visione comune del futuro", ha spiegato. 

 

 

 

Non gli va giù il ritorno alla conflittualità dei grillini sul Mes e, non citando Sassoli, dice comunque quel che pensa della sua iniziativa: "Non è il tempo di proposte rispettabili ma estemporanee sulla cancellazione del debito. Io ascolto le opinioni di tutti, ma se ricominciamo a chi la spara più grossa, la vedo dura". Contrario anche il ministro del Tesoro, Gualtieri e anche il commissario Ue Paolo Gentiloni, entrambi dem. Il fatto, sottolinea sempre Repubblica, che tra i partecipanti al dibattito a distanza ci siano almeno un paio di nomi di possibili aspiranti al Quirinale non aiuta.

Dai blog