Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Mes, la Lega abbandona il vertice in Senato: "Ci prendono in giro, mai visto nulla del genere"

  • a
  • a
  • a

“Qui stanno cercando di prenderci per il c***”. Claudio Borghi non usa mezzi termini per commentare quanto in mattinata al Senato, dove si sono riuniti i capigruppo per discutere sul Mes. La Lega però ha abbandonato il vertice accusando la maggioranza del governo presieduto da Giuseppe Conte di voler “andare ad approvare la mortale riforma del Mes, quella per cui il Parlamento ha già votato no con la risoluzione Molinari-D’Uva, bypassando l’obbligo di passare in Parlamento con un semplice passaggio in commissioni ‘amiche’”.

Ed è proprio questa la contestazione mossa dal Carroccio in particolare al ministro Roberto Gualtieri, che la maggioranza vorrebbe far parlare solamente nella commissione, mentre il centrodestra ha chiesto un’informativa in aula. Solo la Lega ha però deciso di manifestare il proprio dissenso in maniera plateale, mentre Fdi e Fi non hanno lasciato la riunione pur condividendo il pensiero degli alleati. “Ci prendono in giro - ha commentato Massimiliano Romeo, capogruppo del Carroccio al Senato - il ministro Gualtieri sul Mes dà disponibilità a venire in aula e la maggioranza dice che va bene in commissione. Mai visto un atteggiamento simile”. 

 

 

Dai blog