Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sergio Berlato, la denuncia del meloniano. "Scambiata per scrofa, la faranno secca". Insulti irriferibili, "ma la Boldrini muta"

  • a
  • a
  • a

Il meloniano Sergio Berlato chiama in causa direttamente Laura Boldrini e denuncia: gli insulti sessisti alle donne sono tali solo se riconosciuti dalla sinistra. Gli altri non valgono, o semplicemente non esistono. In tema di violenza contro le donne fa scalpore la denuncia dell'europarlamentare di Fratelli d'Italia, presidente Confavi e appassionato cacciatore, che ha raccolto sui social le peggiori offese riservate a giovani cacciatrici da parte di vegani, ambientalisti talebani e semplici "progressisti".

 

 

 

Frasi a sfondo sessuale, spesso irriferibili, e scritte per il puro gusto di umiliare la "nemica". Si va dal "Fin da piccola ti piace l'ucc***o" al truce "spero di vederti ricoperta del tuo stesso sangue", dal biblico "che Dio tri maledica" al terrificante "qualche vecchio babbione la scambierà per una scrofa e la farà secca". E la Boldrini, come nota anche Dagospia, finora è rimasta muta nonostante da anni si batta a parole e nei fatti contro le offese subite dalle donne. In questo caso, forse non serve proferir parola perché la categoria, le cacciatrici appunto, non è considerata meritevole di essere difesa. Berlato ha annunciato battaglia e con lui si è schierato anche Giuseppe Cruciani, notoriamente in prima fila contro i nazi-vegani. Appuntamento l'11 dicembre con una diretta Facebook direttamente dalla casa dell'europarlamentare. 

Dai blog