Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Augusto Minzolini sul discorso di Sergio Mattarella: "Questo passa il Palazzo. Basta pensare a Conte che ha il pathos di un mattone"

  • a
  • a
  • a

Il discorso di Sergio Mattarella ha chiuso l’anno del Covid e ha aperto quello che deve sancire la rinascita dell’Italia. Il presidente della Repubblica è stato sobrio e misurato, incontrando il favore trasversale delle forze politiche. Invece Augusto Minzolini ha voluto fare un appunto al capo dello Stato: “Capisco liturgie, lessico istituzionale, rispetto dei limiti che gli pone la Costituzione, uno stile che ripete quello dei suoi predecessori. Ma a parte i contenuti mi sarei aspettato dopo un anno così tragico un discorso più diretto, meno formale, più confidenziale”. A chi gli ha fatto notare che lo è stato quanto basta, l’editorialista de Il Giornale ha risposto così: “Ripeto, il momento tragico - per noi ancora di più rispetto ad altri paesi - avrebbe richiesto un lessico diverso e altre parole. Ma questo è quello che passa il nostro Palazzo. Basta pensare al nostro presidente del Consiglio che ha il pathos di un mattone…”. 

 

 

Dai blog