Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Renzi, l'ipotesi: "Il 7 gennaio ritira i ministri e apre la crisi. A meno che il Covid...". Calendario alla mano, scenario inquietante

Giuseppe Conte e Matteo Renzi

  • a
  • a
  • a

Matteo Renzi non perde occasione minacciare la crisi di governo, che appare sempre più inevitabile, soprattutto da quando Giuseppe Conte ha lanciato la sfida del voto in Aula, che il leader di Italia Viva ha prontamente raccolto. Se davvero il premier deciderà di fare il passaggio in Parlamento, allora la sua unica salvezza potranno essere i cosiddetti responsabili. Nel frattempo Lorenzo Pregliasco di YouTrend ha immaginato lo scenario che potrebbe verificarsi, calendario alla mano: “Appare sempre più probabile - ha scritto su Twitter - che Renzi possa aprire la crisi di governo, ritirando i ministri, il 7 gennaio”. In tale data infatti scadono le misure restrittive del decreto di Natale, ma Pregliasco non ha escluso che una ripresa forte della seconda ondata possa tendere una mano a Conte: “Un riacutizzarsi dell’emergenza Covid nei prossimi giorni potrebbe allontanare la crisi?”. Su questo punto i pareri sono molto discordanti, al punto che Guido Crosetto ha commentato così: “Magari il contrario, visto che la gestione è stata del governo”. Non resta che attendere il fatidico 7 gennaio. 

 

 

Dai blog