Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte, no al "video-commiato" che voleva Rocco Casalino: cancellato l'ultimo show

  • a
  • a
  • a

Giuseppe Conte non pubblicherà il presunto video di commiato girato stamattina prima di salire al Quirinale e voluto da Rocco Casalino: le indiscrezioni sono state confermate anche da Rai News, con il premier che quindi stavolta avrebbe deciso di rifilare picche al proprio portavoce, evitando di scadere nel solito show mediatico che lo ha caratterizzato dall’inizio della pandemia di Covid fino all’ultimo Dpcm. La notizia della registrazione del messaggio aveva destato scalpore in mattinata, quando il premier ha deciso di non salire al Quirinale immediatamente dopo la conclusione del Consiglio dei ministri, convocato alle 9, in cui ha comunicato le sue dimissioni.

 

 

Perché ha aspettato? La voce che è circolata tra le agenzie di stampa e i vari cronisti sostiene che Conte aveva deciso di prendere un po’ di tempo per registrare un video di commiato da rilanciare sui suoi profili social. Forse proprio perché si è diffusa questa indiscrezione il premier alla fine ci ha ripensato e non lo ha pubblicato: in molti si erano chiesti se era davvero il caso di dare priorità alla propaganda social piuttosto che al presidente della Repubblica.

 

 

“Mentre l’Italia vuole sapere se la nonna anziana avrà il vaccino, mentre imprenditori e lavoratori non hanno un euro, questi cercano traditori e transfughi, basta che abbiano un simbolo parlamentare. Ora siamo anche al cinegiornale di Casalino che sta preparando il video di commiato del premier visto che non c’è più l’Istituto Luce”, aveva attaccato Maurizio Gasparri durante lo speciale in onda su La7. Tra l’altro era trapelata anche una certa irritazione dal Quirinale, dove Sergio Mattarella ovviamente non sarebbe stato particolarmente felice di questo atteggiamento di Conte, che però alla fine ci ha ripensato e ha evitato il solito teatrino mediatico. 

 

 

Dai blog