Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Francesco Giorgino, dopo Fiano anche Andrea Romano: "Portabandiera di Salvini, imbarazzato, colto con le mani nella marmellata"

  • a
  • a
  • a

Non bastavano le parole di Emanuele Fiano, ora ci si mette pure Andrea Romano. Il caso, ormai noto, sono le accuse piovute dal deputato del Pd in diretta ad Agorà contro Francesco Giorgino. Il giornalista di Tg1, reo di aver fatto un'analisi sulle Regionali, si è sentito accusare di "difendere la Lega". Una dichiarazione che ha costretto anche la Rai e il Tg1 a intervenire e rimproverare l'atteggiamento del dem.

Ma niente da fare il Partito democratico non sente ragioni: "Com’è accaduto che Francesco Giorgino, conduttore del Tg1 e giornalista della Tv pubblica, abbia assunto le vesti di portabandiera di Salvini nel dibattito andato in onda questa mattina ad Agorà su Rai3? E soprattutto - interviene in aiuto di Fiano Romano - come si permette Giorgino di attaccare il deputato Pd Fiano per avergli ricordato l’evidente partigianeria dei suoi commenti politici?".

Ma non finisce qui, perché il deputato del partito di Nicola Zingaretti prosegue senza alcun pudore: "Se è comprensibile l’imbarazzo di Giorgino, colto con le mani nella marmellata da Fiano, è del tutto inaccettabile che un giornalista della Tv pubblica attacchi in modo sguaiato un deputato della Repubblica colpevole solo di avere espresso le proprie legittime opinioni. Un suggerimento finale per Giorgino: separi meglio le proprie convinzioni politiche di cittadino dalla propria funzione di giornalista della Tv pubblica".

Dai blog