Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2020, Achille Lauro nudo sul palco? Cosa dobbiamo aspettarci adesso: "Un punk, ci sorprenderà ancora"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Achille Lauro, prima puntata di Sanremo 2020, si presenta sul palco con mantello nero di velluto e d'oro, se lo toglie e resta in tutina trasparente color carne lasciando pubblico e telespettatori a bocca aperta. E' un San Francesco firmato Gucci. "San Francesco è la prima storia delle quattro che vedrete raccontate all'Ariston. Nasce dalla mia nuova esigenza di portare il teatro come succede già in tutti i miei live", spiega il cantante. Si parla di Gesù. Ma chi c'è dietro i suoi look? Lo stylist Nicolò Cerioni, 36 anni. Già collaboratore di X Factor, Jovanotti e Pierfrancesco Favino. In una intervista a La Repubblica spiega: "Abbiamo voluto portare un'immagine apparentemente scioccante ma rispettosa, e piena di significato. Abbiamo lavorato insieme a Angelo Calculli, il manager di Achille che ha una grande visione e ci ha dato fiducia". Leggi anche: Lo ha fatto davvero. Elettra Lamborghini scandalosa al Festival: Lato B fuori controllo sul palco Achille Lauro, dice Cerioni, ha "l'aria pasoliniana, ma al tempo spesso ha un tatuaggio sul viso con la scritta 'scusa'. Mi sono tuffato in questa contraddizione, abbiamo scelto un modo forte, elegante, eccentrico di comunicare. È un look di rottura, il primo di quattro, perché seguiamo un racconto, vedrete. Come per Madonna, la provocazione non è mai fine a se stessa". Ma non rivela nulla: "Sarà una sorpresa".  San Francesco è stato scelto perché simbolico: "Lauro si spoglia e si mette a nudo, un gesto umile e potente. Un gesto punk, perché lui lo è. Non è una provocazione, Sanremo è la tappa di un percorso, ma da sempre al festival si sperimenta: penso a Patty Pravo, al pancione di Loredana Bertè a Anna Oxa".

Dai blog