Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Fabrizio Pregliasco ad Agorà: "Possiamo usare solo le armi del 1377, lazzaretti e isolamento"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Per riuscire a trovare un vaccino contro il Coronavirus ci vorrà ancora molto tempo, troppo tempo. Quindi non abbiamo molte armi per difenderci, spiega Fabrizio Pregliasco, virologo e direttore sanitario dell'ospedale Galeazzi di Milano, ospite di Serena Bortone ad Agorà su Rai tre. Per la vaccinazione "ci vorrà un anno, un anno e mezzo, anche di più. Alcuni farmaci antivirali già in uso per altre patologie sembrano essere efficaci anche per il coronavirus. Siamo davvero in una fase iniziale, i casi sono tutto sommato pochi per poter fare delle sperimentazioni cliniche. Un vaccino deve essere sicuro e testato per essere usato su larga scala". "Ad oggi possiamo usare solo le armi del 1377 quando la Repubblica di Venezia", conclude amaro Pregliasco, "ha inventato isolamento e lazzaretti. Ed è ciò che stiamo attuando anche adesso".  Leggi anche:  "Io, cinese in autoisolamento, dico che ha ragione la Lega": coronavirus, la durissima lezione a Giuseppe Conte #coronavirus siamo lontani da un vaccino "ci vorrà un anno, un anno e mezzo. Alcuni farmaci antivirali già in uso sembrano essere efficaci per il coronavirus. Ad oggi possiamo usare solo le armi del 1300: isolamento e lazzaretti" @preglias virologo pic.twitter.com/npYAXrozfu— Agorà (@agorarai) February 11, 2020

Dai blog