Cerca

Ahia

Iva Zanicchi: "Silvio Berlusconi? Si arrabbiò per quella frase sul calcio nel sedere"

9 Agosto 2018

1
Iva Zanicchi

Era il 2011, piena campagna elettorale, quando Iva Zanicchi affermò, riferendosi a Silvio Berlusconi: "Facciamolo provare, poi se non va bene tra cinque anni visto che siamo in democrazia gli diamo un calcio nel sedere e lo rimandiamo ad Arcore". Un'uscita - pronunciata a Il raggio verde di Michele Santoro - che però non il Cavaliere non gradì affatto: "Non gli piacque molto. Non mi chiamò, ma dopo quando lo incontrai mi disse: Potevi fare a meno. In effetti forse era meglio non dire quella cosa", aggiunge la Zanicchi.

Leggi anche: Iva Zanicchi, dolore infinito: il dramma che ha nascosto per due anni

Dunque, la mitica Iva ritorna anche sull'episodio del 2011, quando era ospite di Gad Lerner a L'Infedele e Berlusconi chiamò chiedendole di allontanarsi da quel "postribolo mediatico". La Zanicchi rivela che "questa sua uscita mi addolorò. Sono certa che lo fece perché istigato da qualcuno. Lui non stava guardando la televisione. Non mi alzai, non potevo, non l’avrei fatto nemmeno se me l’avesse chiesto mia madre". Rivelazioni, quelle della Zanicchi, consegnate in un'intervista al programma di Rai 3 La mia passione.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ernesto1943

    09 Agosto 2018 - 14:02

    dove sta la morale.

    Report

    Rispondi

media