Cerca

Tiè

Cristina Parodi, la risposta di Matteo Salvini: "Nessuno caccia nessuno. Andiamo avanti a lavorare"

11 Ottobre 2018

6
Cristina Parodi

Per Cristina Parodi, in buona sostanza, il successo politico di Matteo Salvini è dovuto all'ignoranza della gente. Un pensiero, quello della conduttrice de La prima volta su Rai 1, rivelato nel corso della trasmissione I lunatici su Rai Radio 2. Parole che hanno scatenato la durissima reazione della Lega, che ha chiesto le dimissioni della Parodi da Viale Mazzini e ha annunciato un'interrogazione in vigilanza Rai. Ma a frenare, almeno un po', è stato lo stesso Salvini, che ha commentato la vicenda ai microfoni di Radio Radicale: "Leggevo che alcuni parlamentari della Lega hanno attaccato Cristina Parodi per le parole poco carine nei miei confronti, ha detto che il successo della Lega è dovuto all'ignoranza. Ma io li chiamerò e dirò di passare sopra, lasciamo che siano gli altri a fare polemiche, noi dobbiamo pensare a lavorare, poi gli elettori ci giudicheranno". Insomma, nessuno caccia nessuno.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • levantino

    12 Ottobre 2018 - 11:11

    Se non avesse sposato Gori e se avesse sposato uno della Lega,probabilmente non parlerebbe così. Senza il marito se lo sarebbe sognato di andare in Rai. Prima si prende i soldi,indi li fa prendere alla sorella e poi offende pure.

    Report

    Rispondi

  • Humby

    12 Ottobre 2018 - 09:09

    Già, perché i voti alla DC, PCI, PD, e compagnia bella( si fa per dire naturalmente) erano frutto dell cultura degli italiani? Ma perché ,anche lei, non fa come la sorella e si dedica ai fornelli?

    Report

    Rispondi

  • fragra

    12 Ottobre 2018 - 07:07

    La Parodi ma chi è? Una giornalista no, una presentatrice no, ha dimenticato dove è diventato qualcuno suo marito? E lei che ha avuto tutte le possibilità, non è riuscita a tenersi uno straccio di lavoro da nessuna parte, e si permette di dare degli ignoranti agli Italiani.si vergogni e vada a casa dal suo sindaco che è meglio.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media