Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sanremo 2019, Claudio Baglioni confessa: "Il mio errore a questo Festival, cosa non rifarei"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Ancora un mea-culpa di Claudio Baglioni nella conferenza stampa che ha seguito la quarta serata del Festival di Sanremo. Il direttore artistico, infatti, confessa che non rifarebbe un Festival con 24 brani in gara. Troppi. "Non confermerei il numero di 24 brani, ne farei 20", ha tagliato corto. Dunque, Baglioni ha anche parlato della giuria d'onore, che secondo lui potrebbe anche essere rivista. "È un elemento che ho ereditato, è diventata un servitù del festival. È difficile trovarla. Il sistema per trovarla riguarda che ci siano persone che ci vogliono venire e che non vengano dall'ambiente discografico. Ed è per persone che hanno una sufficiente preparazione o attitudine al sapere di musica. Quest'anno la giuria d'onore ha il 20% e l'abbiamo diminuito. Io ringrazio le persone venute quest'anno però è un po' una consuetudine del festival che potrebbe anche essere cambiata in qualche altra edizione". Insomma, se ci fosse un Baglioni-ter la giuria d'onore potrebbe anche essere archiviata. E Baglioni ha voglia di farlo un terzo Sanremo? "Se riuscissi a dormire un mese di seguito potrei iniziare a pensarci, adesso non ho facoltà di rispondere", ha concluso. Leggi anche: Sanremo 2019, la pesantissima frase rubata a Claudio Bisio  

Dai blog