Cerca

esposto

Pamela Prati contro il suo legale: "È stata Irene La Rocca a chiedere i 60.000 euro a Barbara D'Urso"

18 Giugno 2019

0
Pamela Prati contro il suo legale: "È stata Irene La Rocca a chiedere i 60.000 euro a Barbara D'Urso"

Pamela Prati smentisce il suo avvocato Irene La Rocca. La scorsa settimana la showgirl aveva disertato l'intervista da Barbara D'Urso a Live-Non è la D'Urso. Il motivo? La conduttrice non ha accettato di retribuirla con 60.000€. La Rocca aveva detto di non essere stata lei a chiedere i soldi (nonostante l'sms sia partito dal suo numero), ma adesso è la Prati a smentire il legale in un esposto depositato presso l'Ordine degli Avvocati di Catanzaro.

"La mia reputazione è rovinata, proprio mentre stavo faticosamente cercando di proteggerla. Le ripercussioni sulla mia immagine, dopo che Barbara D'Urso ha raccontato in diretta che i miei legali (in realtà solo la Della Rocca) avevano fatto questa richiesta economica, sono state pesantissime e gravissime. Quel gesto andava contro tutto quello che avevo sempre predicato e contro l'operato dell'avvocato Caputo, che aveva mandato una lettera di diffida da me firmata in cui si specificava che la mia eventuale partecipazione (all'ultima puntata, non a quella) sarebbe stata a titolo gratuito. Non biasimo la D'Urso, non biasimo il pubblico, ma sono rimasta colpita dalla totale assenza di decoro professionale dell'Avv. Della Rocca".

La Prati avrebbe anche aggiunto che la della Rocca in questi mesi invece di tutelarla è stata più interessata ad apparire in tv, comportandosi quindi "più come un'agente che come un avvocato". Intanto "Pamela Prati è in trattativa per partecipare a titolo gratuito all'ultima puntata di Live-Non è la D'Urso mercoledì 19 giugno. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media