Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Una storia da cantare, tragicomica Nina Zilli: canta Lucio Dalla e scorda le parole, scatta il linciaggio

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Un'esibizione criticata in modo aspro, durissimo, quella di Nina Zilli a Una storia da cantare, nuovo show del sabato sera in onda su Rai 1. La puntata del 23 novembre era dedicata a Lucio Dalla, e per omaggiarlo la Zilli si è esibita sulle note di Attenti al lupo. Performance che però non ha affatto convinto il pubblico, anche perché la cantante ha dimenticato più di una strofa del brano. In effetti, imperdonabile. E ancora, nel mirino è finito il fare troppo allegro con cui Nina Zilli, 39 anni, ha più volte cercato di coinvolgere il pubblica ad alzare le mani mentre cantava. Comportamento che è stato bollato da qualcuno come poco consono per un momento che, teoricamente, avrebbe dovuto essere toccante, emozionante. Le critiche, come sempre, si sono concentrate e riversate sui social: "Una storia da cantare. Nina Zilli penosa. Prepararsi prima di un omaggio al grande Lucio?", scriveva qualcuno. E ancora: "Nina Zilli ha ammazzato Attenti al lupo. Nei karaoke la fanno meglio". E via dicendo, in un diluvio di cinguettii assai critici nei confronti di Nina Zilli. Leggi anche: Maurizio Costanzo, una scomoda verità sul successo de Le Iene di Italia 1

Dai blog