Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luca Bizzarri a Otto e mezzo: "Perché oggi sono rimasto a casa". Anche Gruber e Sallusti ridono del fallimento di Conte

  • a
  • a
  • a

"Questo coronavirus mi ha fregato, oggi sono restato a casa". Luca Bizzarri, in collegamento con Lilli Gruber a Otto e mezzo, ridimensiona il tanto strombazzato "vero avvio" della Fase 2. "Ho preso l'abitudine a restare in casa, cosa che non ero solito fare, e ora penso che uscirò solo con la Fase 6. Per farmi uscire dovranno fare come con le vespe, prendere della carta e darle fuoco", Una battuta che  strappa una risata anche alla Gruber e al direttore del Giornale Alessandro Sallusti

 

 


Il comico lanciato dalle Iene, che oggi è presidente del Palazzo Ducale, una delle più prestigiose istituzioni culturali di Genova, si fa serissimo quando parla di una città ancora preda della paura: "Per i commercianti e i ristoratori del centro storico sarà durissima. Purtroppo dal governo finora sono arrivate tante parole, ma pochissimi fatti". E qui non ride nessuno.

 

Dai blog