Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Fulvio Collovati, Giancarlo Dotto sta con lui: "Quando sento Ilaria D'Amico parlare di calcio..."

Ventura Cigno
  • a
  • a
  • a

Giancarlo Dotto amerà pure le donne, ma non quelle che parlano di calcio. Infatti, in un intervento sul Corriere dello Sport, il giornalista si schiera apertamente al fianco di Fulvio Collovati. Dotto afferma che, Melissa Satta, Diletta Leotta o Ilaria D'Amico tanto per citare i nomi più noti, "parlano di calcio senza averne la più pallida nozione o lozione, felice solo di sedurre il mondo intero". E nello specifico, sull'uscita di Collovati su Rai 2 a Quelli che il Calcio - disse che "quando sento una donna parlare di tattica mi si rivolta lo stomaco", sospeso per due settimane -, Dotto condivide pienamente l'idea di fondo, sebbene abbia criticato pesantemente il modo in cui l'ha espressa. Leggi anche: Collovati, la battuta hard fa impazzire Marika Fruscio Secondo Giancarlo, le donne più ospitate nelle trasmissioni sportive del piccolo schermo, o che parlino di calcio o botanica "è la stessa cosa". Insomma, il giornalista proprio non riesce ad apprezzare il loro sforzo, nemmeno quello della giornalista sportiva D'Amico che secondo molti è una delle poche competenti: "Per quanto si sforzi di stare alla pari nella mischia del maschio, dov'è che eccelle? Quando si lascia (raramente) scappare l'insensato, la frase che non ha capo né coda, il lampo di vanità (spesso), quando scivola, cioè, nella differenza". Ovviamente non poteva non dire la sua su Wanda Nara, la moglie procuratrice di Mauro Icardi e donna più discussa delle ultime settimane. La bionda argentina, a suo parere, utilizza tutta la sua sensualità per avere ai propri piedi il mondo del calcio: "Nel suo caso, la femminilità alla massima potenza diventa minaccia. Wanda non si accontenta di sedurre il pallone. Lo pervade, lo erotizza in ogni sua fibra".

Dai blog