Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milan, caos in campo e fuori. La clamorosa voce societaria: chi fanno fuori a giugno, nome pesantissimo

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Caos in campo e pure fuori. Quanto sta accadendo al Milan di Gattuso in questo ultimo mese e mezzo non è un caso: mentre la squadra arranca e si suicida, scivolando via dalla zona Champions League dopo una serie drammatica di prestazioni kamikaze, anche a livello dirigenziale si sta sgretolando il progetto nato meno di un anno fa con l'arrivo del fondo Elliot. Sotto esame ora secondo il Quotidiano nazionale c'è Leonardo: grande fautore dell'arrivo di Higuain e poi della sua sostituzione con Piatek (e dell'acquisto di Paquetà) il brasiliano potrebbe pagare come Gattuso, con cui peraltro sarebbe ai ferri corti da tempo.   A pesare sul suo futuro è il rapporto piuttosto teso con l'ad Gazidis, uomo di fiducia della proprietà, arrivato a dicembre e primo artefice della rottura su Higuain. Di fatto, sconfessando la linea del mercato imposta da Leonardo. L'ex Psg si è adeguato, ma il rapporto non è mai decollato veramente. E ora si parla già di un possibile sostituto: Luis Campos, direttore sportivo del Lille-miracolo e scopritore di Mbappé, blindato però dal club francese. "Non si muove", ha ribadito il suo presidente per allontanare le pretendenti (non solo Milan, anche la Roma). 

Dai blog